Leggere la città – Pistoia 6-9 aprile 2017 – V edizione

Pubblicato il: 6 aprile 2017

Leggere la città è la prima delle rassegne primaverili pistoiesi (a maggio sarà la volta del festival antropologico Dialoghi sull’uomo) di quest’anno in cui la città toscana si onora di portare il titolo di Capitale italiana della Cultura. Giunta alla sua quinta edizione, tiene fermo il proposito di indagare il luogo della città, da un punto di vista urbanistico e sociologico, cercando di capire come questa si inserisca nel contesto più ampio del territorio e dei paesi che la circondano, come le relazioni si sviluppino all’interno di essa, come i cittadini la vedano e la vivano. Il nome generale è ripreso dal titolo di un libro dell’architetto pistoiese Giovanni Michelucci, “Pistoia. Leggere una città”, alla cui figura quest’anno sarà dedicato un convegno, oltre a una mostra visitabile – dal 25 marzo al 21 maggio – nelle Sale Affrescate del Comune, che raccoglie vario materiale, tra cui testi e disegni originali, fotografie d’epoca, video, modelli in bronzo e in legno delle opere dell’architetto e oggetti provenienti dalla sua casa di Fiesole. La manifestazione si svolge dal 6 al 9 aprile, con oltre 60 appuntamenti e 70 ospiti, coinvolgendo più di 20 luoghi, da musei a palazzi storici. Il tema di questa edizione è “Cultura è comunità”, vedendo nella cultura ciò che costituisce l’identità delle comunità. L’inaugurazione sarà con la Lectio magistralis del filosofo Sergio Givone sul tema della verità. Tra gli altri ospiti, si ricordano almeno lo storico della letteratura Alberto Asor Rosa, l’economista Antonio G. Calafati, lo storico dell’architettura e del design François Burkhardt, il geografo Franco Farinelli, la sociologa Chiara Saraceno, l’urbanista Giancarlo Paba, lo storico Franco Cardini e l’architetto Vittorio Gregotti che chiuderanno la manifestazione. Oltre agli incontri, anche rassegne, seminari, concerti, mostre, completano il programma. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito, così come gli ingressi ai musei cittadini durante la rassegna.

Si segnala il sito con tutto il programma e le varie iniziative.