Premuda Corrado, Tranchesi Elsa

La Barcolana dei bambini

Pubblicato il: 6 dicembre 2017

In barca con Elsa da Napoli a Trieste

Elsa è una brava velista e disegnatrice napoletana, che decide di partecipare alla Barcolana, la famosa regata internazionale per barche a vela che si svolge a Trieste ogni autunno dal 1969. Si tratta di una manifestazione di grande successo e prestigio, molto attesa in città e assai seguita.

Elsa, da Napoli, deve così mettersi in viaggio e circumnavigare parte dell’Italia, è un percorso a tratti impegnativo, ma lei non ha paura, perché conosce bene il mare, è esperta ed è anche un’artista, per lei tutto è possibile! Non dimentica mai di portare con sé colori, pennelli e fogli per disegnare schizzi di ciò che vede.

Il viaggio è un’occasione per riscoprire e far conoscere ai giovani lettori alcune località della nostra bella penisola. A fare compagnia a Elsa c’é Gino, una tartaruga molto simpatica, che ha incontrato in mare.

Tappa dopo tappa il viaggio prosegue fra bellezze naturali come Stromboli, luoghi del mito come lo stretto di Messina, città d’arte come Venezia.

Non mancano gli incontri con animali come i grampi (un tipo di delfino) o, verso la fine, con un gabbiano di nome Ciano.

Elsa affronterà anche le difficoltà di una tempesta, che comunque in mare può essere preoccupante. L’elemento liquido non è l’habitat naturale dell’uomo ed è necessaria sempre molta prudenza per affrontarlo.

Le parole e i disegni ci trasportano piacevolmente fino a Trieste e in particolare a Barcola, il rione residenziale alle porte di Trieste, la cui Società Velica organizza la Barcolana.

Libro per ragazzi, ma gradevolissimo anche per gli adulti “La barcolana dei bambini” suona come un invito a scoprire non solo l’Italia attraverso un modo di viaggiare lento e cadenzato sui ritmi marini, ma anche il mare stesso, molto amato da Elsa, che non esita a fare osservazione ai turisti maleducati che usano il mare come un bidone della spazzatura. Le immondizie vanno buttate negli appositi contenitori che ci sono in ogni porto!

Il libro è un affiatato incontro tra lo scrittore triestino e l’illustratrice-velista napoletana, risalta una perfetta sintonia tra il testo scritto e le illustrazioni, come se Corrado fosse diventato un po’ Elsa ed Elsa un po’ Corrado.

Riguardo le illustrazioni, sono vivaci e allegre e assolutamente suggestive quando ritraggono il mare nelle sue mille sfumature, è un elemento vivo e mutevole e ogni blu è diverso. Elsa lo sa bene e non fa che mostrarcelo con i suoi colori.

Edizione esaminata e brevi note

Corrado Premuda (Trieste 1974), scrittore e giornalista, autore di testi teatrali e cataloghi d’arte. Tra i suoi libri per ragazzi, tradotti anche in inglese e croato: “Felici e contente” (Luglio editore 2013); “Un pittore di nome Leonor (Editoriale Scienza-Giunti 2015), entrambi illustrati da Andrea Guerzoni.

Elsa Tranchesi (Napoli 1988), ha studiato grafica progettuale per l’editoria e si è specializzata in Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Ha creato il piccolo brand Elsillus per la produzione di magliette e oggetti serigrafati e disegnati a mano, sia per bambini che per adulti. Collabora come illustratrice e autrice di incisioni con vari negozi e edizioni.

Corrado e Elsa si sono conosciuti a Parigi, all’inaugurazione di una mostra dell’artista Jean Jullien.

Corrado Premuda, Elsa Tranchesi, La Barcolana dei bambini. In barca con Elsa da Napoli a Trieste, Roma, edizioni Nutrimenti 2017.