Giffoni Film Festival 2018 – 48esima edizione dal 20 al 28 luglio

Pubblicato il: 11 luglio 2018

100 opere, di cui 11 italiane, in concorso nelle 8 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 5601 giurati provenienti da 52 Paesi del mondo, 13 anteprime, 6 eventi speciali, 28 film tra eventi, maratone e rassegne, oltre 90 talent e ospiti tra cinema, musica, tv, web, scrittori, autori, imprenditori e rappresentanti delle Istituzioni attesi sul Water Carpet della Cittadella del Cinema e della Multimedia Valley, 9 Meet the Stars riservati a 8000 fans non in giuria, 5 sezioni Masterclass con i nomi più interessanti della scena cinematografica, radiofonica, televisiva, musicale e green, 21 live gratuiti, 1 contest per artisti emergenti della scena Trap e Rap, oltre 15 incontri  e laboratori dedicati all’innovazione digitale, 30 laboratori didattici e creativi, più di 200 eventi gratuiti, con un pubblico di 250.000 persone atteso in dieci giorni. 

Sono questi i numeri della 48esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 20 al 28 luglio, presentata nello splendido scenario di Marina D’Arechi – Salerno Port Village dal Direttore Claudio Gubitosi.

Il tema di quest’anno, “Aqua”, ben si sposa con il luogo scelto per la presentazione dei tanti eventi del Festival. Il legame con uno degli elementi più preziosi in natura, l’acqua, sarà sottolineato da uno spettacolo a cura della scuola di danza “Il Balletto”,- con sedi a Giffoni Valle Piana e Salerno, dirette da Federica Ferri e Caterina Andria-.

L’acqua è protagonista dell’arte. L’acqua è metafora dell’esistenza. L’acqua è potente ed è potere il possederla, perché l’assenza d’acqua porta siccità, la siccità porta fame, la fame porta miseria, la miseria porta guerra. Ecco perché l’acqua è fondamentale come una madre che ciba il proprio figlio, che gli insegna cos’è l’Amore, e come un padre che lo guida indicandogli la direzione da prendere nella vita. Non è scontato il fatto che possiamo godere dell’acqua. Siamo talmente abituati a pensare che l’acqua ci sia sempre stata e sempre ci sarà, che la sola idea di perderla improvvisamente non ci sfiora neanche alla lontana. Ed è proprio qui che subentra una domanda fondamentale: cosa si può fare per combattere contro lo spreco dell’acqua? Di fronte a questo quesito, Giffoni Experience si sente chiamata in causa e non può non provare a rispondere.

Quest’anno i giurati saranno 5601, ben 1000 in più rispetto al 2017, suddivisi nelle sette sezioni competitive che compongono il concorso : Elements +3 (dai 3 ai 5 anni), Elements +6 (dai 6 ai 9 anni), Elements +10 (da 10 ai 12 anni), Generator +13 (dai 13 ai 16 anni), Generator +16 (dai 16 ai 17 anni), Generator +18 (18 anni in su) e Parental Experience/Gex Doc (sezione dedicata a famiglie e filmgoers) cui si aggiungono i 500 giovani selezionati per le Masterclass Classic, Talk, Radio, Music e Green.

Uno tra i giffoners, in particolare, assume un valore diverso: ad aggirarsi tra i giurati, infatti, sarà anche un robot pronto ad accogliere e interagire con il pubblico. Una scelta voluta fortemente dal Giffoni Experience che, da sempre, è attenta agli argomenti di rilevanza giovanile e che, per il 2018 strizza l’occhio all’attualissimo tema dell’intelligenza artificiale.