Libri in Festa. Leggere in Toscana a Firenze 30 novembre/1 dicembre 2018

Pubblicato il: 28 novembre 2018

Il complesso delle Murate e la Biblioteca delle Oblate a Firenze ospitano, nei giorni 30 novembre e 1 dicembre 2018, Libri in Festa. Leggere in Toscana una rassegna dedicata alle buone pratiche della lettura in Toscana. Reading, presentazioni di libri, performance interattive, incontri istituzionali per presentare al pubblico il ricco mondo dell’editoria, dalle biblioteche ai libri, dalle istituzioni agli operatori
culturali.

“Perché leggere  – spiega l’assessore alla cultura e vice presidente della Toscana, Monica Barni – è un valore sociale e civile da sostenere. Dobbiamo ampliare il pubblico dei lettori e consolidare l’abitudine a leggere fin dalla nascita. Dobbiamo avvicinare coloro che oggi non leggono e quelli che dopo gli anni della scuola smettono di farlo. E ci si riesce con un’azione coordinata, di sistema e che continui nel tempo, coinvolgendo tutti i soggetti del mondo della lettura”.

“Il patto regionale per la lettura è una sfida e una scommessa per cambiare passo” dice ancora Barni. “Un patto da sottoscrivere – annuncia – entro la prossima estate, nel 2019, con un percorso di riflessioni e possibili integrazioni che partirà proprio dopo il 30 novembre”.

Libri in festa è una rassegna che si sviluppa lungo due giornate attraverso la presentazione del Patto della lettura, una maratona di lettura, la presentazione delle 17 buone pratiche della lettura promosse dalle reti documentari, spettacoli e laboratori con scrittori e illustratori e tre importanti mostre dedicate ai libri e a chi li promuove, con le opere di Arianna Papini presso Le Murate. Progetta Arte Contemporanea, Andrea Mancini al Caffè Letterario Le Murate e Leggere in Toscana. Le buone pratiche di promozione del libro e della lettura presso lo spazio del Semiottagono.

Venerdì 30 alle 10.00 il Patto della lettura verrà presentato alla cittadinanza con una tavola rotonda in cui le Istituzioni e gli addetti ai lavori esporranno azioni e risorse. A seguire sarà inaugurata la “Maratona di lettura” che, partendo da Se questo è un uomo di Primo Levi – con la Vicepresidente della Regione Toscana, Assessorato alla Cultura e alla Salute, Monica Barni – coinvolgerà, in diversi luoghi e momenti della giornata, tutti i presenti nell’esercizio attivo dell’ascolto.

A partire dalle 13.00 avrà poi inizio un lungo pomeriggio che si aprirà con l’inaugurazione della mostra di Andrea Mancini, EX Libris, e proseguirà con numerosi appuntamenti che faranno del distretto delle Murate una grande fucina libraria, dal carcere duro al Caffè Letterario Le Murate, dalla Sala Ketty La Rocca di Le Murate. Progetti Arte Contemporanea alla Sala delle Vetrate, dalle due grandi piazze con il suggestivo spazio del Semiottagono alla Libreria Nardini, presenti anche le associazioni Testimonianze e Eco-Equo del Comune di Firenze. Un venerdì in cui incontrare importanti autori e in cui conoscere forme di lettura alternative, come quella degli in book e dei silent book, le graphic novel, le pratiche dedicate alla bibliodiversità e tanto altro.

Sabato 1 dicembre la giornata si apre alla Biblioteca delle Oblate con due appuntamenti dedicati ai più piccoli. Saranno infatti presentati i due progetti Buonanotte al Meyer e Nati per leggere.

Dalle 14 si torna poi nel distretto delle Murate, per una nuova invasione di libri. Numerosi eventi, tra cui lo spettacolo a cura della Compagnia teatrale Catalyst “Vulcania”, liberamente tratto da La costituzione raccontata ai bambini di Anna Sarfatti.

Le iniziative proseguiranno fino alle 20 tra letture, laboratori e incontri attraverso cui conoscere tutto ciò che un lettore può fare in Toscana.

Nei due giorni presente anche in Largo Annigoni il Bibliobus della rete delle Biblioteche Comunali Fiorentine.