Lankenauta

Editoriale aprile 2016

Pubblicato il: 4 aprile 2016

lankenauta press

Cari soci attuali e futuri, collaboratori, collaboratrici, lettrici e lettori, nel febbraio 2014 scrivevo che “il passaggio da lankelot a lankenauta è slittato a data da destinarsi”. Poi il silenzio e tante vicissitudini per ultimare un progetto che, salvo qualche piccolo dettaglio da completare, è giunto a destinazione.

Il sito web dell’Associazione Culturale Lankenauta, ora conforme anche nel nome, non intende essere un clone di lankelot.eu e non potrebbe esserlo comunque.

Oltre a un gruppo storico di collaboratori di Lankelot avremo presto il piacere di leggere nuove firme, alcune delle quali già pronte a farsi conoscere nelle prossime settimane. Nell’editoriale lankelotiano 2014 riportavo un estratto dall’art. 3 dello Statuto dell’Associazione, che – ripetiamolo – rappresenta uno degli elementi di continuità tra la recente esperienza di lankelot.eu – un percorso che dura da ben 13 anni, dal primo aprile 2003, al servizio dell’arte, della letteratura – e quella futura di lankenauta.it: “L’Associazione ha come scopo principale quello della promozione sociale attraverso lo sviluppo e la diffusione della cultura animando il confronto nelle patrie lettere, tutelando, in particolar modo, la memoria degli artisti rimossi, rivalutando l’opera degli artisti laterali, scandagliando l’editoria di qualità. L’Associazione, quindi, potrà svolgere tutte quelle attività necessarie a stimolare esperienze culturali e interesse per la conoscenza e diffusione della memoria letteraria. A tal fine potrà: fondare e animare una rivista letteraria, digitale, destinata a ospitare saggi brevi, interviste, schede di lettura e approfondimenti di vario genere: un portale di letteratura e spettacolo aperto a tutti i navigatori, coordinato e moderato dai soci dell’Associazione, in base ad accordi organizzativi interni; dialogare con le comunità italiane all’estero, valutando scambi, collaborazioni e gemellaggi; dare sostegno alla circolazione della letteratura italiana; stimolare la socialità e spirito di solidarietà attraverso la memoria collettiva offerta dall’arte letteraria; organizzare e promuovere gruppi di lavoro; promuovere la tutela delle tradizioni, dell’arte, in genere e dell’ambiente; organizzare manifestazioni, convegni, seminari, corsi di formazione, lezioni, tavole rotonde, degustazioni, viaggi di studio, percorsi di approfondimento, fiere, mostre, concorsi e ogni altra iniziativa utile al raggiungimento degli scopi statutari, anche in collaborazione con altri Enti e/Associazioni, case editrici, librerie e biblioteche comprese; stipulare convenzioni con Enti Pubblici, statali o territoriali, e privati; svolgere attività commerciali in via del tutto complementare e non prevalente, nonché compiere operazioni di natura finanziaria, mobiliare o immobiliare necessarie per il raggiungimento degli scopi sociali; aderire ad organismi o federazioni aventi finalità di promozione sociale”.

Obiettivi ambiziosi, ma confidiamo, col tempo e con il vostro aiuto, grazie ad un portale organizzato, di riuscire a renderli meno velleitari di quanto per ora possano apparire.

Negli ultimi anni lankelot.eu è stato ripetutamente funestato da seri problemi tecnici. Anche per questo l’Associazione ha voluto fortemente lankenauta.it, adesso su piattaforma wordpress: un’assicurazione per salvaguardare gli articoli e le recensioni da malfunzionamenti e da crash potenzialmente letali.

Fatte queste premesse, mi pare opportuno citare uno dei passaggi contenuti nella presentazione di Lankenauta, del resto molto simile a quanto possiamo ancora leggere su lankelot.eu: “Ideato per difendere e sostenere la piccola e media editoria di qualità e di progetto, per tutelare la memoria di artisti rimossi e per restituire opere ingiustamente dimenticate, politicamente ostracizzate, mal o mai o irregolarmente distribuite; ideato per sostenere una diversa idea di pubblicazione, distribuzione e circolazione delle opere, Lankenauta è un sito democratico. Lankenauta rifiuta, storicamente, qualsiasi connotazione partitica. L’attività, la qualità e la vitalità del sito dipendono da ogni singolo iscritto. Lankenauta nasce per dare sostegno alla circolazione della conoscenza: per costituire un’avanguardia dell’intelligenza. All’insegna della ricerca, della democrazia e dell’amore per la bellezza. Vuoi unirti a noi? Leggi il regolamento, comprensivo di norme sulla privacy; quindi, iscriviti. L’iscrizione è facile e gratuita. Siamo sempre felici di accogliere intelligenze nuove. Qualora volessi approfondire, ti suggeriamo di contattare il presidente dell’Ass. Cult. Lankenauta, Luca Menichetti (lucameni@libero.it) o il caporedattore, Andrea Brancolini (gordian3@gmail.com), ma si ricorda che su questo sito evitiamo di recensire opere pubblicate tramite un contributo dell’autore, dell’autrice (che sia acquisto copie o altro). Se invece siete fatti all’antica e preferite scrivere a mano, questo è il nostro indirizzo: Associazione Culturale Lankenauta: Via dei Sette Santi, 19. 50131, Firenze.”

Ricordiamo inoltre a tutti coloro che volessero collaborare di presentarsi con un breve curriculum e di iscriversi inserendo qualche nota biografica (autentica).

Ringrazio ancora tutti gli amici e redattori che in questi mesi sono stati prodighi di consigli e che hanno permesso di inaugurare un nuovo portale, con ambizioni che guardano anche al recente passato di lankelot.eu.

Benvenuti.

Edizione esaminata e brevi note

Luca Menichetti, 4 aprile 2016