Ferrajoli Luigi

Costituzionalismo oltre lo Stato

Il professor Luigi Ferraioli -  già molto critico in merito al progetto di riforma costituzionale Renzi-Boschi - con “Costituzionalismo oltre lo Stato” ha voluto ricordare sia le ragioni profonde che hanno favorito l’affermazione delle “democrazie costituzionali”, sia le cause di quello che, attualmente, viene definito un vero e proprio processo decostituente “a tutti i livelli del diritto e dei sistemi politici”. Una crisi, quella dei nostri giorni, che parte da lontano, non fosse altro perché...CONTINUA...

Wharton Edith

La seconda occasione

All'interno di "La seconda occasione" sono raccolti tre racconti ("Autre temps", "Anime in ritardo" e "Pienezza di vita") che la scrittrice americana Edith Wharton ha scritto tra il 1898 e il 1910. Stilisticamente parlando l'età di queste tre piccole opere è più che evidente. Lo si evince da una scrittura raffinata e lussureggiante, da quell'uso ancora tutto ottocentesco di lasciar tracimare le parole per descrivere, in maniera più che dettagliata, ogni movimento, ogni stato d'animo, ogni antefatto. Un profluvio, anche un po' verboso, di eventi...CONTINUA...

Dell'Arti Giorgio

Gli Onorevoli Duellanti

Quando la realtà supera la fantasia: una vicenda che sembra venir fuori da un libro di spionaggio ma che è realmente accaduta e ha pure imperversato le cronache italiane del 1909-1910 e che viene qui raccontata dal giornalista Giorgio Dell’Arti. Ci troviamo a Roma, anno 1909, il generale Tancredi Saletta, ex Capo di Stato Maggiore dell’esercito, passa a miglior vita nella sua casa di Roma. Ecco allora che l’opinione pubblica viene a conoscenza della sua relazione con Eleonora Füsli, altresì conosciuta come la vedova Siemens: una figura centrale della vita mondana capitolina di...CONTINUA...

Cianci Antonietta

Radici

C’è da chiedersi che potenza di senso possa avere il titolo di questo libro, "Radici", edito da Transeuropa nel febbraio del 2020, specialmente una volta saputo che la sua autrice Antonietta Cianci, nata a Napoli nel 1980, vive per lavoro a Bergamo, dove insegna ed è dunque per certi versi una sradicata. Quale condizione migliore, in fondo, per un poeta? Tante volte così straniero nella propria lingua da generare un proprio idioma, una lingua ombra che scorre accanto a quella che usiamo...CONTINUA...

von Lucadou Julia

La tuffatrice

Romanzo d’esordio della scrittrice tedesca Julia von Lucadou, La tuffatrice è pubblicato nel nostro paese con la traduzione di Angela Ricci dalla casa editrice Carbonio. Il libro segue le vicende di due donne: Riva Karnovsky, superstar dell’high-diving (tuffarsi dai grattacieli più alti e fare evoluzioni fino a atterrare senza schiantarsi al suolo), e Hitomi Yoshida, psicologa del lavoro. La prima ha infatti smesso da un giorno all’altro di allenarsi...CONTINUA...

Autori Vari

Qui Giace Un Poeta – 60 Visite a Tombe d’Artista

Spesso non basta una buona idea per creare un buon libro, bisogna avere anche una buona messa in pratica di tale idea. In questo caso abbiamo entrambi gli elementi. L’idea è appunto avere una serie di autori, scrittori, giornalisti, blogger, quindi persone con una certa conoscenza letteraria, che scrivono delle loro esperienze sulle tombe di altri poeti: il termine “poeta” in questo caso viene applicato in senso abbastanza largo e include ovviamente scrittori, ma anche musicisti, artisti, religiosi, personaggi che hanno reso in qualche modo poetico ciò per il...CONTINUA...

Alberti Vittorio V.

Non è un paese per laici. Onestà intellettuale e politica per l’Italia della crisi

“La laicità è un tormento, ed è bene che lo sia. Se fosse facile, lineare e serena non si misurerebbe con la realtà, con le inquiete ricerche del libero pensiero […] Il nostro non è un paese per laici anche perché non siamo più capaci di darci dubbi importanti, di concepire domande che sfidino veramente il nostro pensiero” (pp.129). Così il filosofo Vittorio V. Alberti, a conclusione del suo ultimo libro, che rappresenta a tutti gli effetti un nuovo modo di pensare e di rapportarsi a temi come laicità, clericalismo, anticlericalismo, impegno...CONTINUA...

Penna Bianca

Il profumo dei sogni incendiati – Intervista a Bianca Penna

Dopo aver letto, apprezzato e recensito la racconta di racconti pubblicata da Bianca Penna per Idrovolante Edizioni, Il profumo dei sogni incendiati, mi è sorto spontaneo il desiderio di saperne di più; e non c’è niente di meglio che parlare direttamente con l’autore per appagare tale curiosità che, spero, non sia soltanto mia ma anche di coloro che si troveranno a passare da queste parti, a maggior ragione dopo aver letto l’opera. Incontro Bianca in un pomeriggio di fine ottobre, in un’atmosfera tranquilla e rilassata, nonostante il tempo di restrizioni che stiamo vivendo. Siamo a Piazza Vescovio...CONTINUA...

Luzzo Ippolita

Pezzi. Dal regno della litweb

Pur essendo dinanzi a una scelta di tutto quello che è apparso in questi anni sul blog Il Regno della litweb, non ci vuol molto a capire che Pezzi. Dal regno della litweb di Ippolita Luzzo, edito da Città del Sole Edizioni nel 2018, è in realtà una miniera vastissima, inesauribile, di articoli, di interventi, di riflessioni di vario genere, di "pezzi" appunto, a cui poter attingere a piene mani per avere una rapida e composita panoramica su quello che è accaduto nell'ultimo decennio nel mondo delle lettere (e non solo). Il volume, infatti, accoglie al suo interno interventi che vanno dal...CONTINUA...

Reyes Dolores

Mangiaterra

"Mangiaterra" è la voce stridula di chi non ha più voce. È un romanzo composto di tanti frammenti, come fosse un sogno o un'agonia. Il vissuto sembra una sorta di allucinazione decomposta, un caos dentro cui ci si può perdere e in cui può accadere il peggio. "Mangiaterra" è un'opera prima e la sua autrice è un'insegnante argentina nata nel 1978. "Mangiaterra" è un caso letterario, dicono quelli che amano il clamore. Per me "Mangiaterra" è un libro doloroso scritto in maniera sublime. C'è una dedica all'inizio e dice: "Alla memoria di Melina Romero e Araceli...CONTINUA...