Ricapito Francesco

Concerto Mark Knopfler – Arena Di Verona – 22 Luglio 2019

Quanti sono i musicisti che si riescono a riconoscere solo dal suono del loro strumento? A pensarci non molti, Jimi Hendrix e la sua chitarra, John Bonham e la sua batteria, Jaco Pastorius e il suo basso, Clarence Clemmons e il suo sassofono e pochi altri. Tra questi bisogna annoverare anche Mark Knopfler e la sua chitarra. A tal proposito vorrei riportare le parole che ha scritto Douglas Adams nella sua “Guida Galattica Per Autostoppisti”: “Mark Knopfler ha la straordinaria capacità di far emettere alla sua Schecter Custom Stratocaster dei suoni che paiono prodotti dagli angeli il sabato sera, quando sono esausti per il fatto di essere stati buoni tutta la settimana e sentono il bisogno di...CONTINUA...

Infante Diego

Le ragioni del Buddha

“Le ragioni del Buddha”, il libro di Diego Infante edito da Meltemi, in tutta evidenza prova a rispondere positivamente ad un quesito a dir poco impegnativo: “Può l'Occidente costruire un'alternativa al proprio paradigma, meccanicistico e riduzionistico, senza per questo disconoscerne i presupposti?”. A domanda impegnativa seguono argomentazioni a rigore impegnative  e condotte su un piano multidisciplinare – questo forse l’aspetto più interessante e peculiare dello studio di Infante – ma non...CONTINUA...

Autori Vari

Vocabolario minimo delle parole inventate

Il mantra, che è anche la classica profezia che avvera sé stessa, è sempre il solito: i racconti non vendono, quindi in ossequio a una perversa proprietà transitiva del mondo editoriale non si pubblicano e di conseguenza non si leggono. Lo stereotipo vuole che i racconti richiedano uno sforzo supplementare rispetto a un romanzo, una cosa che non ne giustifica lo sforzo, figurarsi un’antologia di autori vari. Tanti, piccoli ma continui strappi per decifrare significati, dove il singolo autore voglia andare a parare, chi sia lo stesso autore, ripetendo tutto questo per quanti siano i racconti. Uno sforzo di coinvolgimento e immersione che non vale la pena a conti fatti,  accorgendosi che al momento...CONTINUA...

Mugno Salvatore

Decollati. Storie di ghigliottinati in Sicilia

Renzo Paris, nella sua prefazione a “Decollati”, scrive di “una vera narrazione”; citando alcune delle vicende criminali che – questo lo leggiamo sulla bandella del libro - “condussero, nella Sicilia dell'Ottocento, nell'arco di un cinquantennio, a ventiquattro esecuzioni capitali”. Storie quindi di ghigliottina e di ghigliottinati per quello che risulta essere il primo studio organico sull’uso di questo strumento di morte nel territorio siciliano (le prime quarantotto pagine  sui “Delitti e castighi nella...CONTINUA...

Ermini Flavio

Edeniche

Questo libro di poesie di Flavio Ermini, “Edeniche”, pubblicato da Moretti & Vitali nel maggio del 2019, ha un sottotitolo eloquente: “Configurazioni del principio”. Perché tale poesia si pone proprio come investigazione in quei territori dove la parola si fonda e al tempo stesso sembra mancare come costrutto logico, rivelando la sua dimensione primordiale, “aurorale “ scrive l’autore. Così leggendo queste poesie entriamo come in un sogno lucido, dove la parola si rivela l’enigma dentro cui il pensiero può germogliare...CONTINUA...

Valente Stefano

Breve storia dell’alchimia

Dagli albori al pensiero junghiano: una sintesi storica. Alchimia: una parola evocativa, che fa venire in mente misteriosi esperimenti, alambicchi, scienziati, negromanti, segreti, formule, laboratori ben nascosti. Il termine alchimia designa quell’insieme di teorie e discipline pratiche che si prefiggevano di ottenere la trasmutazione in oro dei metalli cosiddetti “vili” o di altre sostanze. Tale fine viene perseguito attraverso...CONTINUA...

Ricapito Francesco

Concerto Neil Young-Bob Dylan – Kilkenny, Nowlan Park – 14 Luglio 2019

Domenica 14 luglio, Kilkenny, qualche nuvola in cielo ma sarebbe bizzarro il contrario, è una giornata soleggiata come raramente se ne vedono qui in Irlanda. I pub della città sono strapieni per l’attesissimo quarto di finale del torneo nazionale di hurling, lo sport gaelico più seguito, contro i rivali di sempre di Cork. Alla folla nei pub si mischia quella che invece è diretta all’evento musicale dell’estate irlandese: il concerto di Neil Young e Bob Dylan. Una settimana fa i biglietti non erano ancora esauriti e così sono miracolosamente riuscito a trovarne uno, non ho mai pagato così tanto per un concerto, ma volendo essere realistici, quei due insieme hanno 151 anni (73 Neil...CONTINUA...

Zanotelli Alex

Prima che gridino le pietre

Manifesto contro il nuovo razzismo Questo libro vuole confrontarsi con il razzismo e la xenofobia che ci stanno travolgendo. L‘Italia è diventata un paese razzista e ha dimenticato il proprio passato di emigrazione: è una desolante constatazione, un’evidenza lampante sulla quale padre Zanotelli invita ad aprire gli occhi senza ipocrisie. Padre Alex parla molto chiaro, animato da quella che potremmo chiamare la “santa collera” dei profeti biblici...CONTINUA...

Glaser B. Rachel

Piscio Sull’Acqua

Ci sono diverse sfumature di “strano”: lo “strano” tipo sul bus che siede sempre nell’angolo, che porta vestiti logori e che sembra non scendere mai, quello “strano” programma che si è trovato per caso in televisione ma che attira l’attenzione, quello “strano” frutto sullo scaffale del supermercato che non si è mai visto prima e che si vorrebbe comprare senza sapere cosa farci di preciso. Ecco questo libro è sicuramente “strano” e in quanto tale è difficile da definire o descrivere. Si tratta di una raccolta di racconti, tredici per essere precisi, tutti piuttosto brevi e quindi facilmente leggibili in una volta sola. Apparentemente non esiste un filo conduttore tra di essi e le ambientazioni...CONTINUA...

Bonazzoli Angelo, Zepponi Andrea

La musica ritrovata. Le opere liriche di Augusto Massari

Appena tre anni fa Alessandro Zignani, col suo libro “La storia negata. Musica e musicisti nell'era fascista”, edito da Zecchini, aveva inteso ripensare criticamente l’opera di innumerevoli compositori; quelli che, a suo dire, erano stati letteralmente emarginati a causa di un’attività compiuta in gran parte durante la dittatura. Tra questi anche Augusto Massari (1887-1970), musicista della “generazione dell'80”, a cui i curatori Angelo Bonazzoli e Andrea Zepponi hanno dedicato una monografia che non ha “la presunzione di esaustività […] ma intende stimolare ulteriori approfondimenti di un’opera” – il lettore se ne potrà rendere conto – non certo circoscritta al melodramma. Uno degli aspetti...CONTINUA...