Categoria: lingua italiana

La buona battaglia. Tre giorni sull’istruzione – Parma dal 26 al 28 ottobre 2018

Il Comune di Parma, in collaborazione con Società editrice Il Mulino, sotto la direzione scientifica di Claudio Giunta, organizza nei giorni che vanno dal 26 al 28 ottobre 2018 La buona battaglia. Tre giorni sull’istruzione: una serie di conversazioni, interviste, lezioni pensate per tutti coloro che a vario titolo...CONTINUA...

Festival Italiano di Letteratura a Londra 2018

Quest'anno, il Festival of Italian Literature in London (FILL) torna il 27 e 28 ottobre 2018 con un programma che riflette il momento inquieto vissuto a Londra nell'era Brexit, così come in Italia e nel resto d'Europa. L'anno scorso, un festival di letteratura e di idee organizzato da un gruppo di italiani a Londra era tutto esaurito già una settimana prima dell'evento, ha attratto oltre 1.500 presenze, ha portato autori italiani e internazionali di primo piano sul palco...CONTINUA...

La Piazza delle Lingue – 16/18 marzo 2018 a Firenze

A Firenze, dal 16 al 18 marzo 2018, si svolge La Piazza delle Lingue, evento organizzato dall'Accademia della Crusca. La Piazza delle Lingue è l'appuntamento annuale durante il quale l'Accademia della Crusca organizza incontri, convegni, tavole rotonde, spettacoli e iniziative di varia natura, tutti volti a presentare a un pubblico ampio riflessioni linguistiche e storico linguistiche...CONTINUA...

Firenze Rivista II edizione – 2016

Firenze Rivista, il Festival delle riviste fiorentine, è arrivato alla seconda edizione, che si svolge nella città toscana dal 23 al 25 settembre, con l’incontro inaugurale che anticipa di un giorno (giovedì 22) l’inizio vero e proprio, e che si terrà al Forte Belvedere, Via San Leonardo n°1, dalle 19. In questa occasione verrà presentata la nuova rivista bilingue The FLR – Florentine Literary Review, e a seguire ci sarà...CONTINUA...

De Mauro Tullio

Parole di giorni lontani

"Parole di giorni lontani", come spiega nella Premessa lo stesso Tullio De Mauro, è una "autobiografia linguistica". Attraverso questo breve e vivace libro, infatti, l'illustre linguista ed italianista ricorda le sue prime esperienze e i suoi primi contatti con le parole, con la lingua italiana e con i suoi possibili significati. "E ho cominciato anch'io, sull'esempio di Alberto [Asor Rosa], a raccogliere appunti, appunti, nel mio caso, delle memorie dei miei primi anni di inciampi, scacchi e, talvolta, vittorie sulla lunga strada dell'apprendimento e della comprensione delle parole. Così per...CONTINUA...