Categoria: nicola lagioia

Libri Come Festa del Libro e della Lettura a Roma dal 14 al 17 marzo 2019

Decima edizione di Libri Come, Festa del Libro e della Lettura, in programma a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica dal 14 al 17 marzo 2019. Per il suo decimo anniversario Libri Come propone un tema e una forma particolari. Qualcosa di nuovo che però non cambia l’idea di fondo, quella di offrire uno spazio libero, festoso ma impegnato, dove incontrare grandi scrittori (anzi, il...CONTINUA...

Festival Italiano di Letteratura a Londra 2018

Quest'anno, il Festival of Italian Literature in London (FILL) torna il 27 e 28 ottobre 2018 con un programma che riflette il momento inquieto vissuto a Londra nell'era Brexit, così come in Italia e nel resto d'Europa. L'anno scorso, un festival di letteratura e di idee organizzato da un gruppo di italiani a Londra era tutto esaurito già una settimana prima dell'evento, ha attratto oltre 1.500 presenze, ha portato autori italiani e internazionali di primo piano sul palco...CONTINUA...

Venti d’Estate – Isola Tiberina – Roma fino al 5 agosto 2018

Fino al 5 agosto 2018 si svolge, all'Isola Tiberina a Roma, la terza edizione del festival Venti d'estate, a cura dell'associazione culturale DoppioRistretto. Tutti gli eventi (salvo dove indicato diversamente) sono a ingresso libero. Nata tre anni fa, la manifestazione propone un programma di 20 incontri per raccontare le connessioni tra musica e letteratura, politica...CONTINUA...

La grande invasione – V edizione Ivrea 1-4 giugno 2017

Torna per il quinto anno il festival della lettura La grande invasione a Ivrea: per quattro giorni, 1-4 giugno, la città vedrà una serie di iniziative, eventi, concerti, spettacoli, laboratori, incontri letterari per grandi e per i più piccoli (La piccola invasione). Un programma molto fitto e interessante, con ospiti internazionali come Annie...CONTINUA...

Lagioia Nicola

Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi)

Lo confesso: ho comprato “Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi)” per via del titolo. Nient’altro. Forse è la motivazione più banale del mondo, ma tant’è. La prima edizione risale al 2001, la Minimum Fax lo ha riportato in libreria a distanza di otto anni. Ho notato che sulla copertina, illustrata da Alessandro Gottardo, poco sotto il titolo, c’è scritto “Romanzo” eppure del romanzo questo libro ha poco. Diciamo nulla. Non c’è trama, non c’è registro narrativo omogeneo e probabilmente non è nemmeno possibile collocare l’opera in qualche genere letterario certo....CONTINUA...