Categoria: pop

Addio a Rosamunde Pilcher, la regina dei romanzi rosa

Rosamunde Pilcher è morta in Scozia a 94 anni. Famosa in tutto il mondo per i suoi innumerevoli romanzi sentimentali, la Pilcher si è spenta dopo una breve malattia. Amata per lo più da lettrici appassionate di storie d'amore, la scrittrice nata in Cornovaglia nel 1924, ha al suo attivo 28 romanzi e numerose novelle pubblicati in un arco di tempo che va da 1949 al 2000, anno in cui decise di ritirarsi. Nel primo periodo della carriera, la Pilcher si firmava con lo pseudonimo di Jane Foster che abbandonò nel 1955. ...CONTINUA...

L’importanza di essere piccoli – VI edizione 2016

Torna anche quest'anno sull'Appennino tosco-emiliano, per la sesta volta, il festival L'importanza di essere piccoli, curato dall'associazione Sassiscritti di Porretta Terme. Un festival che ogni anno porta in piccoli paesi appenninici musica e poesia, in serate dense e leggere, in cui si scoprono nuovi luoghi, nuove voci, e anche nuovi noi. Di seguito il programma. L'importanza...CONTINUA...

Un tempo lento – racconti e musica d’Appennino – I edizione 2016

L'Appennino toscano vede quest'anno la nascita di un festival letterario-musicale che si chiama Un tempo lento – racconti e musica d'Appennino, nato grazie a un poeta e scrittore di Pistoia, Luca Buonaguidi, e che si svolgerà a Spedaletto Pistoiese, con ospiti quali Francesco Guccini, Elias Nardi, Francesca...CONTINUA...

Barghi Nicola

Sunny Day

“Prova ad ascoltare Barghi e il suo Sunny Day, poi mi dici”. Il consiglio è stato azzeccato, così ho fatto, anche se poi non è che mi sia risultato proprio facile dare conto dell’ascolto oltre ad un pur convinto “mi è piaciuto”. “Sunny day”, tanto si fa ascoltare bene quanto sfugge alle consuete definizioni musicali; e quindi parlarne (ed ora scriverne) non può essere un esercizio superficiale e sbrigativo. Si ascolta bene nel senso che tutte le canzoni composte da Nicola Barghi e presenti nell’album si fanno apprezzare da subito: non vi è alcuna necessità di costringersi a ripetuti ascolti...CONTINUA...

Barghi Nicola

Time of Vår

Uno dei vantaggi di collaborare con Lamberto Lorenzini, oltre al privilegio di vedere all'opera un grande promoter, è stata l'opportunità di conoscere da vicino un mondo musicale, non soltanto in piena effervescenza, ma anche di ottimo livello qualitativo. Se molti degli attuali tormentoni radiofonici non ci riconciliano con l'arte musicale, non per questo è lecito generalizzare e pensare che, lontano dalle luci della ribalta, i talenti siano ormai latitanti: Nicola Barghi, l'ultima scoperta di quel vecchio volpone del Lamberto, personaggio schivo ma di grande perspicacia, appartiene a pieno titolo...CONTINUA...