Categoria: censura

Vian Boris

Sputerò sulle vostre tombe

Nel 1946 la casa editrice francese "Le Scorpion", diretta, al tempo, da Jean D'Halluin, pubblicò "J'irai cracher sur vos tombes". Autore Vernon Sullivan. Lo scandalo fu immediato ed il libro, che in pochi giorni vendette 122mila copie, venne ritirato dal mercato poco più tardi. "Sputerò sulle vostre tombe" portò alla ribalta, per la prima volta nel Vecchio Continente, il tema del razzismo, quindi le discriminazioni e le violenze che i neri americani erano costretti a subire da parte dei bianchi. Le rivendicazioni e le conquiste di Martin Luther King verranno solo diversi anni più tardi. Il libro...CONTINUA...

Infelise Mario

I libri proibiti da Gutenberg all’Encyclopédie

“Ogni cittadino può dunque parlare, scrivere, stampare liberamente, salvo rispondere degli abusi nei casi determinati dalla legge”. Un'enunciato tratto dalla “Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino”, Parigi, 26 agosto 1789. La libertà di stampa viene finalmente proclamata ma, prima di giungere alla promulgazione di un principio che a noi, oggi, appare per lo più scontato, sono stati necessari secoli di cammino e una miriade di accadimenti, spesso violenti, repressivi e ferocemente soffocanti. L'invenzione della stampa a caratteri mobili rappresenta una delle rivoluzioni...CONTINUA...