Categoria: Beppe Grillo

Gracis Matteo

Canapa – Una Storia Incredibile

Canapa, nessuna pianta nella storia ha finora diviso e fatto discutere come lei. Quanti di noi, solo a sentirne il nome, l’associano a fattori negativi? E come mai? Semplicemente perché il suo uso più famoso è il fumo. Ma sapete quante altre cose si possono fare con questa pianta che non hanno nulla a che fare con il suo utilizzo ricreativo? Io qualcosa lo sapevo, durante la lettura di questo libro però mi sono però reso conto di avere una conoscenza veramente superficiale sull’argomento. “Lei”, come spesso viene chiamata dall’autore, che si premura anche di indicarla con la maiuscola, CONTINUA...

Montanelli Indro

Cialtroni

Il “Cialtroni” del titolo non va proprio preso alla lettera, come se Montanelli avesse attribuito questa qualifica, non proprio indulgente, ad uno ad uno dei personaggi presenti nelle pagine del libro: innanzitutto si sta parlando di una raccolta postuma di articoli – la Rizzoli ne ha già sfornati parecchi – e poi il sottotitolo “Da Garibaldi a Grillo, gli italiani che disfecero l’Italia” non apparirebbe molto coerente con la postfazione affettuosa scritta proprio dal “cialtrone” Grillo. Come chiarisce subito Paolo Di Paolo, autore di “Una commedia umana” e da tempo  esegeta di diverse opere montanelliane...CONTINUA...

Centorrino Mario, David Piero

La Grillonomics

La leggenda narra che Il fattoquotidiano sia l’house organ dei 5 Stelle. Chi legge il giornale cartaceo e il blog diretto da P. Gomez sa che non è così, non fosse altro perché i cronisti del Fatto spesso sono stati oggetto di insulti da parte dei bimbominchia peppisti e perché hanno condotto le loro inchieste (vedi Marco Lillo in quel di Roma) senza guardare in faccia nessuno, pentastellati compresi. Anche Stefano Feltri, il vicedirettore, non le ha mandate a dire e proprio il 21 maggio 2017 ha pubblicato un articolo tutt'altro che benevolo:  “Reddito di cittadinanza, il M5S è fermo al 2013”. Feltri...CONTINUA...

Biorcio Roberto

Gli attivisti del Movimento 5 Stelle. Dal web al territorio

Fino ad ora gran parte delle pubblicazioni in argomento Grillo e 5Stelle hanno oscillato tra i pamphlet ("Breaking Beppe", "Il lato oscuro delle Stelle") e le lodi sperticate ("Maledetti grillini"). In questo panorama editoriale i libri di carattere scientifico sul MoVimento, sovrastati dalle opere di giornalisti d'inchiesta e di quelle di militanti, hanno sicuramente avuto una diffusione più limitata. Appunto per questa ragione conviene segnalare la ricerca curata dal prof. Roberto Biorcio, pubblicata per i tipi della Franco Angeli: linguaggio tipicamente accademico, struttura degli articoli basata...CONTINUA...

Ignazi Piero

La fattoria degli italiani

Riformismo, crescita, liberalismo, liberismo, giustizialismo, garantismo, da tempo sono diventati termini buoni per tutti gli usi. Il motivo? Probabilmente per colpa di una stampa che ha abdicato alla sua funzione ed anche a causa di eletti ed elettori che si meritano a vicenda. Tra le parole abusate, ormai lo sappiamo bene, c’è anche “populismo”. Proprio per questa ragione “La fattoria degli italiani. I rischi della seduzione populista” del politologo Piero Ignazi, ci è sembrato colmare una lacuna. Intendiamoci: è un piccolo libro, sostanzialmente una raccolta di articoli pubblicati tra il 2008...CONTINUA...

Pizzarotti Federico, Serafini Marta

Il primo cittadino

Il libro “Il primo cittadino”, ovvero Federico Pizzarotti, in parte è rappresentato da una lunga intervista al giovane sindaco di Parma targato 5 Stelle, ed in parte da interventi della giornalista Marta Serafini: viene così delineata la figura di un militante, tra l’altro piuttosto distante dalla consueta rappresentazione grillina, che, malgrado l’ampiezza dei consensi ricevuti, è entrato con passo felpato nelle stanze del potere. Era la prima volta, a partire dal 21 maggio 2012, che un candidato del MoVimento 5 Stelle diventava sindaco di una città italiana, e per di più con una vittoria al ballottaggio...CONTINUA...

Carbonaro Mauro

Grillo vale uno. Il libro nero del Movimento 5 Stelle

Anche poco prima delle elezioni del febbraio 2013, quelle che hanno ufficializzato l’ingovernabilità dell’Italia e il successo oltre ogni previsione del Movimento 5 Stelle, erano state pubblicate diverse inchieste su Grillo e sulla sua creatura. Libri per lo più molto critici, salvo forse quello di Andrea Scanzi, e che non nascondevano pregiudizi e l’orientamento politico ostile del loro autore. Approccio tale da confortare l’idea che, vuoi per le malizie dei partiti e dei loro supporter, vuoi per l’incapacità di distinguere le magagne di Grillo dal programma del Movimento, queste inchieste siano...CONTINUA...

Marchegiani Pep

Circo Itaglia

Prima di mettermi qui a scrivere del primo libro a firma di Pep Marchegiani ho voluto leggere alcune critiche e recensioni dedicate a “Circo Itaglia”, quanto meno per vedere se le mie prime impressioni potevano essere state condivise. In linea generale mi pare che di fronte ad un’opera di così immediato impatto le interpretazioni siano state concordi; ed oltretutto con uno sguardo divertito altrimenti non sempre presente quando si parla di arte contemporanea. Ma proprio perché di arte si tratta l’unica stonatura che mi è balzata agli occhi è un’espressione, se non ricordo male, che ha definito...CONTINUA...