Categoria: morte

Amos Oz

Amos Oz, uno dei più importanti autori israeliani contemporanei, è morto a Tel Aviv, "nel sonno ed in pace", come ha scritto la figlia Fania su Twitter. Lo scrittore era malato di cancro da tempo. Narratore, saggista, professore, giornalista, impegnato attivamente in politica, aveva sempre sostenuto la soluzione dei due stati per il conflitto arabo-israeliano. Tradotto in tutto il mondo, nel nostro paese i suoi libri sono stati pubblicati nel tempo da varie case editrici...CONTINUA...

Inge Feltrinelli

È morta stanotte Inge Feltrinelli. Nata nel novembre del 1930 a Göttingen, nella Bassa Sassonia, da padre ebreo e madre tedesca, il primo fu costretto per salvarsi a fuggire in America e lei crebbe sotto la protezione di un ufficiale di cavalleria. Diviene dopo la guerra fotoreporter e si fa conoscere per le sue fotografie di Picasso, Hemingway, Gary Cooper e Greta Garbo. Nel 1958 incontra Giangiacomo Feltrinelli ad Amburgo, l'editore comunista famoso per aver pubblicato il Dottor Zivago, romanzo osteggiato in Unione Sovietica e che anche in Italia porta a polemiche col partito comunista...CONTINUA...

Clara Sereni

Clara Sereni, nata a Roma nel 1946, è deceduta a Perugia, dove viveva da anni. Figlia di Emilio Sereni, dirigente del Partito Comunista, e di Xenia Silberberg, autrice di un libro autobiografico dal grande successo negli anni '50, I giorni della nostra vita. Da sempre impegnata in attività sociali, si è spesa anche in politica, ricoprendo il ruolo di vicesindaco con delega alle politiche sociali a Perugia, dal 1995 al 1997. Dagli anni '70 al 2015, da Sigma Epsilon (Marsilio) a Via Ripetta 155...CONTINUA...

Ermanno Olmi

È morto all'ospedale di Asiago lunedì 7 maggio il regista bergamasco Ermanno Olmi. Malato da tempo, era ricoverato da alcuni giorni nella struttura della cittadina veneta. Aveva 86 anni. Numerosi i documentari realizzati tra il 1953 e il 1961, anno del suo secondo film "Il posto" che ottiene il premio della critica alla Mostra del Cinema di Venezia. Da quel momento si susseguono tantissimi film e altrettanti premi, dalla Palma d'Oro vinta con "L'albero degli zoccoli" nel 1978, considerato da molti il suo capolavoro, al Leone d'argento del 1987...CONTINUA...

Volodine Antoine

Angeli minori

Non avevo mai letto niente di Volodine, prima di questo Angeli minori uscito per L’Orma un paio di mesi fa. Perché? Soprattutto, per quale motivo ho smesso di studiare il francese alle medie? Se avessi proseguito lo studio della lingua avrei potuto leggere questo libro in lingua originale alla sua uscita, 17 anni fa. Per la prima domanda la risposta è che erano stati pubblicati solo altri due libri di questo...CONTINUA...

Libri su Muhammad Ali

Nella notte tra il 3 e il 4 giugno 2016, in un ospedale di Phoenix, Arizona, è morto Muhammad Ali. Aveva 74 anni ed era da tempo malato di Parkinson. Classius Clay, questo il suo nome prima della conversione alla religione musulmana avvenuta nel 1964, era nato il 17 gennaio del 1942 a Louisville, in Kentucky. Ha iniziato a boxare appena dodicenne e nel 1960, durante le Olimpiadi di Roma, ha mostrato al mondo intero il suo valore conquistando l'oro. Da quel momento il nome di Classius Clay è entrato nella storia del pugilato e dello sport. Memorabili i suoi incontri contro Sonny Liston, contro Joe...CONTINUA...

Moresco Antonio

L’addio

Ci sono due città: la città dei vivi, la città dei morti. C'è uno sbirro morto che si chiama D'Arco, ha gli occhi bianchi e mille cicatrici. È lui a narrarci questa storia. C'è un uomo misterioso, Lazlo, che gli affida un incarico, e lui non può che accettare. C'è un canto che si leva ogni notte dalla città dei morti: è il canto dei bambini uccisi. C'è un bambino che non canta: è la guida per risolvere il caso. C'è un passaggio, dalla città dei morti a quella dei vivi, così come c'è per il viaggio contrario. C'è un'organizzazione criminale che uccide i bambini, sempre di più. C'è un Uomo di luce...CONTINUA...